Gli esperti commentano che sono previste giornate di sole per l'industria chimica in India

Secondo gli esperti, il coronavirus ha fornito un'opportunità attraverso il basso costo del lavoro per competere con la Cina nelle esportazioni di prodotti chimici speciali.

Per un lungo periodo, la Cina è stata il dominatore del mercato di esportazione di prodotti chimici speciali nel mondo e attualmente vende circa 2,7 volte di più di quello dell'India.



Tuttavia, alcuni fattori come la chiusura delle capacità a causa dell'epidemia, l'aumento del costo del lavoro e l'interruzione della catena di approvvigionamento correlata al commercio stanno creando un ostacolo alla produzione cinese, che può essere vista come un'opportunità per le industrie chimiche indiane.



Negli ultimi anni, le industrie chimiche indiane hanno sviluppato capacità di livello mondiale e, inoltre, si sono evolute a un ritmo rapido.

Inoltre, a causa dell'aumento del costo del lavoro e delle questioni ambientali in Cina, c'è già stato uno spostamento delle attività di produzione dalla Cina all'India.



Jyoti Roy, DVP-Equity Strategist, Angel Broking, spera in un'accelerazione della tendenza globale poiché le aziende di tutto il mondo stanno diversificando la loro catena di approvvigionamento lontano dalla Cina dopo lo scoppio del coronavirus. Nel frattempo, l'India può essere una parte significativa di questa opportunità con l'industria chimica indiana in una posizione unica per catturare l'attenzione globale.

sostanze chimiche

Inoltre, Vinod Nair, responsabile della ricerca presso Geojit Financial Services, sottolinea che negli ultimi anni l'industria chimica indiana ha beneficiato enormemente dell'elevato approvvigionamento dall'India spostandosi dalla Cina a causa delle restrizioni normative per l'inquinamento, l'ottimizzazione dei costi e la diversificazione.



Inoltre, l'India ha una roccaforte nei suoi primi tre segmenti di esportazione principalmente in -

  • prodotti agrochimici con il 27% delle esportazioni di specialità indiane,
  • coloranti e pigmenti con il 19 percento e
  • intermedi per ingredienti farmaceutici attivi, circa il 18 percento.

Tuttavia, l'India ha esportato prodotti chimici speciali per un valore di 23,8 miliardi di dollari nell'anno finanziario 2019, mentre la Cina ha esportato prodotti chimici speciali per un valore di 173 miliardi di dollari, indicando che si prospetta un'enorme opportunità per il settore chimico indiano.

Leggi anche: Dimentica l'inglese e scegli il vernacolo per espandere la tua portata, il CEO di Niti Aayog Amitabh Kant ha consigliato alle aziende fintech venerdì.