L'OPEC ei suoi alleati hanno scelto di estendere il taglio alla produzione di circa il 10% alla produzione globale

OPEC - I prezzi del greggio sono aumentati dopo che i principali paesi produttori di petrolio hanno accettato di estendere un taglio alla produzione di 10 milioni di barili di petrolio al giorno fino alla fine del mese di luglio per contrastare il colpo nella domanda dovuto allo scoppio del coronavirus.

Il greggio statunitense con consegna a luglio ha guadagnato 27 centesimi a 39,82 dollari al barile nel commercio elettronico sul New York Mercantile Exchange. Mentre il greggio Brent nello standard internazionale ha aggiunto 54 centesimi a 42,84 dollari al barile.



All'inizio del trimestre gennaio-marzo, il governo giapponese ha riferito che l'economia si è contratta a un tasso annuo del 2,2%, tuttavia, l'indice Nikkei 225 è salito dello 0,9% a 23.075,73 contro il meno 3,4% stimato inizialmente.



In altre parti dell'Asia, l'Hang Seng di Hong Kong ha guadagnato lo 0,4% a 24.871,34. Anche l'indice Shanghai Composite è salito dello 0,4%, a 2.941,92. Il Kospi della Corea del Sud è aumentato dello 0,2% a 2.186,11. opec mentre i mercati australiani erano chiusi per ferie.

opec



Queste tendenze fanno sperare che la parte peggiore della recessione possa essere già passata. Tuttavia, gli economisti di tutto il mondo hanno avvertito che molti rischi sono ancora sulla strada verso la piena ripresa.

Nel frattempo, i datori di lavoro hanno aggiunto quasi 2,5 milioni di lavoratori ai loro libri paga mentre gli economisti si aspettavano che i datori di lavoro avrebbero tagliato altri 8 milioni di posti di lavoro.

Il benchmark statunitense è ora in calo di appena il 5,7% rispetto al record stabilito a febbraio, dopo essere crollato di quasi il 34% all'inizio di quest'anno, quando i timori di recessione avevano raggiunto il picco. Il Dow Jones Industrial Average ha guadagnato il 3,2% a 27.110,98, e quindi il composito Nasdaq è salito del 2,1%, a 9.814,08. Il Russell 2000 delle azioni a bassa capitalizzazione è balzato del 3,8%.



Tuttavia, analisti ed economisti si aspettano che una piena ripresa dell'economia statunitense sia ancora molto più avanti. Il tasso di disoccupazione rimarrà sopra il 13%.

L'OPEC ei suoi alleati hanno scelto di aumentare il taglio della produzione di circa il 10% della produzione mondiale fino all'inizio di luglio per frenare la produzione in eccesso che ha abbassato i prezzi poiché l'aviazione globale rimane in gran parte a terra grazie alla pandemia. L'OPEC ha 13 stati membri ed è essenzialmente dominata dall'Arabia Saudita ricca di petrolio.

Leggi anche: Frode alimentare: dieci stati incapaci di garantire la sicurezza alimentare; Il 15% di tutti i campioni è inferiore agli standard