Gli investimenti nel settore immobiliare sono scesi del 93% a 238 milioni di dollari a maggio rispetto allo scorso anno: Knight Frank India

Gli investimenti in azioni private nel settore immobiliare sono diminuiti del 93% a 238 milioni di dollari nel 2020 fino a maggio rispetto allo scorso anno, poiché solo cinque accordi conclusi durante questo periodo. Il calo può essere attribuito alla situazione pandemica di coronavirus,
che ha influenzato il sentimento degli investitori, come il rallentamento economico in India nel 2019. Anche quest'anno
ha registrato un calo dell'80% del numero di operazioni concluse nei primi cinque mesi, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno,
ha rivelato l'ultimo rapporto di Knight Frank India.

“Il forte rallentamento dell'economia domestica e in particolare del settore immobiliare manterrà gli investitori cauti. Inoltre, con i fondi internazionali che si stanno riorientando verso interessanti opportunità nelle economie sviluppate
A causa del calo delle valutazioni dovuto alla recessione, questo getterebbe la sua ombra sugli investimenti in PE nel settore immobiliare indiano nel 2020 ', afferma il rapporto. Dopo essere aumentati tra il 2015 e il 2018, gli investimenti di private equity in asset per uffici sono diminuiti nel 2019. La mancanza di asset per uffici maturi ha tenuto a bada gli investitori. Tuttavia, alcuni interessi sono stati presenti anche negli sviluppi in costruzione e in aree verdi. Finora nel 2020 sono state concluse solo 2 operazioni, pari a circa 141 milioni di dollari, con transazioni per circa 2,9 milioni di piedi quadrati di uffici.



immobiliare



Il settore della vendita al dettaglio non ha registrato finora investimenti. A causa della pandemia, molti inquilini in India lo hanno fatto
ha fatto appello alla 'forza maggiore' quella clausola nei loro contratti di locazione e sono così esigenti periodi senza affitto e anche altre concessioni per compensare la chiusura e il blocco. immobiliare È probabile che gli occupanti al dettaglio spingano per accordi di maggiore quota di ricavo invece dei modelli esistenti di garanzia minima più quota di compartecipazione ai ricavi. Il magazzino ha visto solo 2 accordi, suggerendo un calo del volume degli investimenti complessivi nello spazio di magazzino a causa del blocco. Tuttavia, l'impatto negativo della situazione pandemica sul segmento del magazzino sarà relativamente inferiore rispetto ad altre classi di attività. Quest'anno, c'è stato un solo investimento di Private Equity nel settore residenziale del valore di circa $ 40 milioni. Il settore residenziale assediato è stato ulteriormente colpito a causa del virus corona.

Le vendite di abitazioni sono state lente e anche la domanda da parte degli acquirenti di case dovrebbe diminuire quest'anno, come riporta il rapporto
osservato. Shishir Baijal, presidente e amministratore delegato, Knight Frank India, ha dichiarato che: 'Il declino degli investimenti in PE nel settore immobiliare è iniziato nel 2019 quando è sceso del 23% su base annua a 6,8 miliardi di dollari. Stiamo operando in condizioni incerte
volte. Avendo applicato una delle misure di blocco più rigorose a livello globale, il 2020 sarebbe un anno impegnativo per le imprese indiane. Il richiamo del capitale non dispiegato da parte degli sponsor, l'emergere di opportunità interessanti a livello globale, un aumento dei premi per il rischio, la contrazione del PIL indiano e le incertezze relative al Covid-19 getterebbero la loro ombra sui sentimenti degli investitori e ci aspettiamo che l'attività degli investitori si attenui nel 2020 . '



Leggi anche: - L'economia indiana si ridurrà del 3,2% nell'attuale fiscalità, ha detto lunedì la Banca Mondiale