Relaince Enterprises fissa il 4 maggio come data record per la determinazione dei propri azionisti per l'emissione di diritti di ₹ 53k Cr

L'aggregato oil-to-telecom Reliance Enterprises Ltd (RIL) ha fissato il 14 maggio come data record per decidere gli investitori qualificati per richiedere la più grande emissione di diritti dell'India di 53.125 crore di Rs.

Persona estremamente ricca Mukesh Ambani L'azienda aveva dichiarato il 30 aprile di raccogliere impegni di 53.125 crore di Rupie con il metodo di una questione di diritti di 1:15, la principale questione del genere da parte di RIL in circa tre decenni.



Verrà offerta un'offerta per ogni 15 offerte tenute a Rs 1.257, uno sconto del 14% sul costo finale per il 30 aprile.



Il costo dell'offerta di Reliance Enterprises Ltd da allora è salito a Rs 1.561,80 (costo finale di venerdì), tuttavia, il valore di emissione dei diritti continua come prima.

Reliance Enterprises Ltd



'Vi chiariamo che il gruppo di consulenza sulla questione dei diritti istituito dalla direzione dell'organizzazione ha, nella sua riunione fissata giovedì 14 maggio 2020, come la 'data di registrazione' per decidere il valore che gli investitori qualificati a dimenticare la qualificazione dei diritti nei diritti problema ', ha detto l'azienda in una documentazione amministrativa.

Le date di apertura e chiusura della questione dei diritti saranno istruite in modo indipendente, incluso. Regolarmente, le organizzazioni indigenti utilizzano le questioni relative ai diritti per raccogliere fondi quando ne hanno veramente bisogno.

Nei contributi per i diritti, le organizzazioni assegnano agli investitori il diritto, ma non l'impegno, di acquistare nuove offerte con uno sconto sull'attuale costo di scambio.



L'ultima volta che Reliance Enterprises Ltd ha intercettato le persone in generale per le riserve è stato nel 1991, quando aveva dato obbligazioni convertibili. Di conseguenza, le obbligazioni sono state trasformate in azioni di valore a Rs 55 ciascuna.

Leggi anche: Billionare Anil Agarwal annuncia l'intenzione di rimuovere Vedanta dalle borse indiane