Trump Reports si sente meglio, ma i prossimi giorni saranno il vero banco di prova nella sua battaglia con Covid 19

Donald Trump Covid

Trump si sente meglio- I prossimi giorni del presidente degli Stati Uniti Donald Trump saranno un vero banco di prova nella sua battaglia contro il COVID 19 poiché la malattia metterà alla prova il suo sistema immunitario nei prossimi giorni.

Sabato, Trump ei suoi medici hanno informato che i prossimi giorni saranno importanti poiché la malattia entrerà in quella che il medico della Casa Bianca, il dottor Sean Colony, ha descritto come fase 2.



Trump si sente meglio

Sabato sera una dichiarazione video viene rilasciata dal Walter Reed National Military Medical Center. Nel video, Trump ha detto: 'Comincio a sentirmi bene. Non lo sai nel prossimo periodo di pochi giorni, immagino che sia il vero test, quindi vedremo cosa accadrà nei prossimi due giorni '.



I prossimi giorni saranno cruciali

Secondo i medici, che hanno curato diversi pazienti affetti da Coronavirus, il decorso del COVID 19 può essere molto variabile ma i prossimi tre-cinque giorni sono molto importanti.

Diversi giorni dopo che iniziano a manifestarsi i sintomi del Coronavirus, il sistema immunitario del corpo deve essere in grado di combattere il virus con precisione o, eventualmente, affrontare risultati potenzialmente letali.



Trump si sente meglio

Il dottor J. Randall Curtis, professore di terapia polmonare e terapia intensiva presso la scuola di medicina dell'Università di Washington a Seattle, ha informato Un periodo di tempo medio per il declino del paziente è da cinque a dieci giorni dopo i quali la persona inizia ad ammalarsi

Sabato, Conley ha detto che Trump è il terzo giorno di lotta contro il virus.



La risposta immunitaria del corpo gioca un ruolo importante

Secondo il dottor Greg Poland, direttore e fondatore del Mayo Clinic Vaccine Research Group, durante i primi giorni della malattia da COVID 19 del paziente, il corpo rilascia una risposta immunitaria agnostica. In quel momento, il corpo non sa cosa sta combattendo ma si rende conto che sta accadendo qualcosa di pericoloso. Si chiama sistema immunitario innato.

Per un recupero di successo, la chiave è una risposta immunitaria che prende di mira il Coronavirus da solo. E questo tipo di risposta immunitaria è noto come sistema immunitario adattativo.

L'età è un fattore di rischio

Melissa Nolan, esperta di malattie infettive e professoressa presso l'Università della Carolina del Sud, mi ha informato che l'età è un fattore di rischio. Le persone anziane hanno meno successo nell'attivare la risposta immunitaria adattativa.

Trump ha ora 74 anni, il che suggerisce che è 90 volte più a rischio di morte rispetto ad alcuni ventenni, secondo i dati forniti dai Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie.

Tuttavia, il corso di COVID 19 è molto variabile. Le cure mediche del presidente VIP e l'accesso a diverse terapie rendono più difficile prevedere il trattamento e la guarigione della malattia.

Leggi anche: 'Fake News': Trump sul rapporto che ha pagato $ 750 in tasse sul reddito nel 2016