Uber ha annunciato che Pradeep Parameswaran sarebbe diventato direttore generale regionale per sei paesi dell'APAC

Uber giovedì ha annunciato che Pradeep Parameswaran assumerà un ruolo aggiuntivo nella società come direttore generale regionale per sei paesi dell'Asia del Pacifico a partire dal 19 giugno 2020.

Attualmente, Pradeep Parameswaran è il presidente di Uber India e Asia meridionale e gestisce i mercati di Bangladesh, India e Sri Lanka.



Come annunciato da Uber Parameswaran nella sua nuova posizione, ora supervisionerà le attività di Uber in altri sei paesi: Australia, Hong Kong, Giappone, Nuova Zelanda, Corea del Sud e Taiwan. Inoltre, avrà il compito di migliorare la presenza dell'azienda nelle nove nazioni della regione Asia-Pacifico in cui la società attualmente opera.



Andrew Macdonald, Senior Vice President of Mobility and Business Operations di Uber, ha dichiarato che dopo aver guidato abilmente le attività in India e Asia meridionale dal 2018, Pradeep Parameswaran continuerà a ispirare la prossima fase di crescita di Uber in questa regione chiave.

Parameswaran è entrato a far parte di Uber nell'anno 2017 a gennaio. Durante la sua prima fase, ha guidato le operazioni centrali per l'India, quindi è diventato il capo del business Rides in India e nell'Asia meridionale, nel giugno 2018.



Uber

È stato coinvolto nell'espansione del portafoglio di prodotti di Uber, lanciando diverse iniziative come UberCare. Ha anche aiutato Uber ad espandere la sua crescita in India, rendendo l'India i mercati più strategici di Uber, ha detto un portavoce di Uber.

'Esiste un enorme potenziale per servire più clienti Uber e continuare a innovare nell'APAC, sia che si tratti di partnership di taxi in Asia settentrionale e di nuovi prodotti come Uber Rent in Australia', ha affermato Parameswaran.



Ha inoltre affermato che in India, Uber continuerà ad afferrare la sua potenza e fornirà opzioni di corsa sicure e convenienti ai suoi utenti.

Ha inoltre in programma di espandere le categorie Auto e Moto di Uber in diverse altre città indiane al fine di creare maggiori opportunità di lavoro e rilanciare la crescita economica.

In precedenza, Parameswaran aveva affermato che Uber ha in programma di espandere la propria attività in India a 200 città. Mentre attualmente serve in più di 70 città dell'India.

Leggi anche: - I voli nazionali potrebbero riprendere presto, il governo emette linee guida per i passeggeri